Chi siamo

Controversy Records è una label di abbigliamento, editoria e musica con base operativa in Italia.

Il fondamento del progetto è la creazione di oggetti di consumo con caratteristiche artistiche dai connotati ironici e provocatori. Vogliamo divertirci e divertire facendo pensare. Tutto qua.

La label nasce nel 2013 e subito si ritaglia la propria nicchia nell’underground Europeo di ogni movimento sia musicale che di stile di vita borderline: Skaters, Bikers, Writers, PunkRockers, Hardcores, MetalHead, Surfers, Wrestlers, BDSM, ecc., ecc., amano le nostre produzioni e le vestono/ascoltano/leggono.

Siamo un circo di artisti occasionali che diffonde grafiche e musica come virus della mente.

Ogni artista realizzatore o implicato a vario titolo nel progetto, cede completamente la propria opera alla label. Volontariamente.

Ogni immagine o caratteristica dei prodotti specifica nel sito sono di nostra proprietà intellettuale. Per il loro uso dovremo essere interpellati o citati.

Ogni opera realizzata dagli artisti ed usata per abbigliamento, musica o editoria rientra nel diritto costituzionale di fare satira e/o critica sociale. (articoli 21, 9 e 33 della Costituzione, che tutelano rispettivamente la libertà di pensiero ed espressione, lo sviluppo della cultura e la libertà di creazione artistica).

Stabilito questo, Controversy Records comunque, si mette al servizio dei propri utenti per ogni forma di chiarimento su eventuali... CONTROVERSIE.

Abbiamo una speciale cura dei nostri clienti o comunque di chi ci supporta, tanto da aver creato una nutrita schiera di Controversy Hooligans/Controversy Queens (Come potete vedere dalle foto nel sito dei clienti soddisfatti che indossano le nostre produzioni).

Non vi resta che unirvi a noi futuri Controversy Hooligans!